Ambiente

Ambiente ed Ecologia

Lo sportello ambiente dell’Associazione Artigiani assite le imprese in tutti gli adempimenti correlati a questa tematica. I campi di intervento sono principalmente tre:

  • Sistri
  • emissioni in atmosfera
  • acque

IN VIGORE IL SISTRI IL NUOVO SISTEMA DI CONTROLLO DELLA TRACCIABILITA’ DEI RIFIUTI Il 14 gennaio 2010 è entrato in vigore il decreto del Ministero dell’Ambiente 17 dicembre 2009 che istituisce il nuovo Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) stabilendo il passaggio dalla gestione cartacea dei registri di carico e scarico dei rifiuti, del formulario trasporto rifiuti e del MUD, alla nuova gestione basata su registrazioni e trasmissione dati effettuati con modalità esclusivamente informatizzata.
Questo cambiamento diventa obbligatorio per i produttori di rifiuti pericolosi
e per i produttori di rifiuti non pericolosi con oltre 10 addetti in organico.
Il nuovo sistema prevede:
l’obbligo di iscrizione al SISTRI con modalità on-line sul sito www.sistri.it, o via fax o telefono o e-mail;
il pagamento di un contributo al SISTRI contestualmente alla iscrizione ed il rinnovo annuale – dall’anno successivo – con versamento da effettuare entro il 31 gennaio;
il versamento dei diritti di segreteria alla CCIAA;
il ritiro di una chiavetta USB presso la CCIAA, necessaria per poter accedere alla gestione informatica dei rifiuti, qualora si intenda gestire autonomamente tale incombenza;
L’installazione di un dispositivo elettronico satellitare (chiamato Black Box) per tutti i veicoli che trasportano rifiuti conto terzi o conto proprio (solo se pericolosi) delle ditte iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali sezione Trasportatori.
IL SERVIZIO “SISTRI” DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Questo servizio consente all’impresa di adempiere ai nuovi obblighi introdotti dal decreto ministeriale senza la necessità di dotarsi di un collegamento ad internet; l’unico impegno richiesto è di comunicare periodicamente i dati dei rifiuti prodotti.
L’Associazione può infatti effettuare direttamente l’iscrizione al Sistri, il versamento dei diritti nonché procedere per conto delle aziende alla gestione telematica dei rifiuti a decorrere dalla data 01 Ottobre 2010.
NUOVO DECRETO SISTRI
09/07/2010 Il Ministero dell’Ambiente ha emanato il decreto 9 luglio 2010, pubblicato sulla G.U. n. 161 del 13 luglio 2010, contenente importanti disposizione favorevoli ai produttori iniziali di rifiuti pericolosi di piccola dimensione, accogliendo la maggior parte delle pressanti istanze avanzate da Confartigianato, che ha condotto con successo, una difficile negoziazione con la compagine ministeriale.(Scaricare in allegato il file contenente le nuove modifiche).
EMISSIONI IN ATMOSFERA
Con l’entrata in vigore della Legge Regionale n°24 del 2006 “Norme per la prevenzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell’ambiente”, la Regione ha conferito alla Provincia le funzioni di rilascio, rinnovo, e riesame delle autorizzazioni alle emissioni in atmosfera (Art. 8 comma 2 e Art. 30 comma 6 lettera a), ad eccezione degli impianti di incenerimento rifiuti. La Regione Lombardia con DGR n. 8832/2008 ha definito le nuove procedure operative per il rilascio dell’autorizzazione alle emissioni per gli impianti individuando 35 attività lavorative soggette.
Tutti gli impianti già autorizzati con procedura semplificata (a ridotto inquinamento atmosferico) devono rinnovare la propria autorizzazione presentando alla Provincia una domanda di adeguamento alle nuove prescrizioni contenute negli allegati tecnici. Sono soggetti a tale procedura anche i nuovi impianti. I termini per la presentazione della domanda sono dal 30/9/2009 al 30/11/2009.
Si rammenta che l’assenza di autorizzazione comporta la pena dell’arresto da 2 mesi a 2 anni o dell’ammenda da € 258,00 a € 1032,00.

PER INFORMAZIONI
MATTEO MONTEMEZZANI matteo.montemezzani@confartigianato.pv.it

CONDIVIDI SU: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest