Arriva la risposta del Comune di Pavia sulla questione riscaldamento fino al 3 maggio

Trasmettiamo ai gentili Associati la risposta del Comune di Pavia in merito alla questione dell’accensione degli impianti di riscaldamento fino al 3 maggio:

Si allegano i due articoli della dgr 3965:
D.G.R. X/3965 del 31.07.2015, punto 8 numero 8: “al di fuori di tali periodi (15 ottobre – 15 aprile per un totale di 14 ore giornaliere), gli impianti termici possono essere attivati dal Responsabile solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l’esercizio e, comunque, per una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita in via ordinaria”.
 
 
D.G.R. X/3965 DEL 31.07.2015, punto 8 numero 13: “In deroga a quanto previsto dal presente punto, i Sindaci, con propria ordinanza da comunicare immediatamente alla popolazione, possono ampliare o ridurre, a fronte di comprovate esigenze, i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di attivazione degli impianti termici nonchè stabilire riduzioni di temperatura ambiente massima consentita sia nei centri abitati sia per i singoli immobili”.
 
 
Quindi, il freddo di questi giorni non richiede una ordinanza! Ma semplicemente si possono tenere accesi i riscaldamenti, per metà delle ore consentite, per tutta la durata del freddo anomalo!
 
La nota apparsa con scadenza al 3 maggio (?) viene superata dalla normativa in vigore che permette appunto l’accensione in presenza di freddo.
 
 
Ufficio impianti termici
Servizio Ambiente
Comune di Pavia

 

CONDIVIDI SU: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest