C’è la proroga sulla rottamazione delle cartelle Equitalia: ecco quel che puoi fare

È stato prorogato al 21 aprile 2017 il termine utile per la rottamazione delle cartelle Equitalia. L’agente della riscossione ha anche fornito ulteriori chiarimenti in merito alla rottamazione delle cartelle esattoriali.

Si tratta di “perdita del beneficio” e della “rottamazione dei carichi con rateazione in corso” ma non solo.

Spazio anche al “divieto di nuove azioni esecutive e rottamazione in caso di coobbligati solidali”: questi i chiarimenti forniti da Equitalia.

Equitalia ha specificato che in caso di mancato pagamento della prima rata la rottamazione non produce alcun effetto per il contribuente. Il debitore, quindi, potrà riprendere il pagamento delle eventuali rate concesse prima del 24 ottobre 2016.

Per quanto riguarda chi è decaduto dalla rateazione dei debiti dopo il 24/10/2016, si può inviare a Equitalia una rinuncia all’istanza di definizione agevolata.

Successivamente si dovrà pagare entro il 31 marzo 2017 tutte le rate scadute. Solo in seguito potrà ripresentare domanda per chiedere la rottamazione delle cartelle.

Sei sicuro di avere come unica alternativa la rottamazione della cartella Equitalia?

Noi di Cfc Legal – Movimento Anti Equitalia ti consigliamo di verificare se puoi annullare la tua cartella Equitalia.

Contatta Cfc Legal per una consulenza gratuita e non impegnativa! Affidati ai nostri consulenti, contattaci subito, chiama lo 02 97070743.

CONDIVIDI SU: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest