CONTRATTI – FIRMATI CCNL DELL’AREA CHIMICA-CERAMICA. SODDISFAZIONE DI CONFARTIGIANATO E CNA

ceramica

Confartigianato e Cna esprimono soddisfazione per la stipula di due importanti intese con i sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil. Una riguarda il rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro Area chimica ceramica per le imprese artigiane, l’altra la stipula di uno specifico Ccnl per le piccole imprese industriali dei settori chimica-plastica-gomma e abrasivi-ceramica-vetro.
“I due accordi – sottolineano Confartigianato e Cna – tengono conto delle difficoltà che le imprese stanno attraversando, recepiscono le novità introdotte dal Governo in materia di lavoro, dimostrano il grande senso di responsabilità di Pmi e sindacati”.
In particolare, il nuovo Ccnl Area chimica ceramica per le imprese artigiane valorizza l’apprendistato professionalizzante, stabilendo una durata massima di cinque anni ed estendendo a tre mesi il periodo di prova dell’apprendista, che può essere assunto anche part time. Estende, inoltre, i limiti quantitativi per le assunzioni a tempo determinato introdotti dal Decreto Poletti e incrementa le ore di flessibilità del lavoro, consentendo alle imprese di poter rispondere in maniera più adeguata alle necessità imposte dalla domanda.
Nel dettaglio, i contratti sono stati siglati da Confartigianato Chimica, Gomma Plastica, Vetro, Confartigianato Ceramica, Cna Produzione, Cna Artistico e Tradizionale, Casartigiani, Claai e i Sindacati di categoria (Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uilcem-Uil).
Per il settore Chimica, Gomma Plastica, Vetro è stato deciso un incremento salariale pari a 65 euro a regime, riferiti al 3° Livello, che sarà erogato in quattro tranches: 15 euro dal 1° luglio 2015, 10 euro dal 1° gennaio 2016, 20 euro dal 1° luglio 2016 e 20 euro dal 1° dicembre 2016.
Per il settore Ceramica, Terracotta, Gres e decorazione di piastrelle, l’incremento salariale è di 62 euro a regime, riferiti al Livello E, che sarà erogato in quattro tranches: 15 euro dal 1° luglio 2015, 10 euro dal 1° marzo 2016, 20 euro dal 1° settembre 2016 e 17 euro dal 1° dicembre 2016.
Ad integrale copertura del periodo di vacanza contrattuale (1° gennaio 2013 – 30 giugno 2015), le parti hanno convenuto l’erogazione di un importo a titolo di Una Tantum. Per il settore Chimica, Gomma Plastica, Vetro tale importo, pari a 150 euro lorde, sarà erogato in due tranches di 80 e 70 euro con le retribuzioni rispettivamente di ottobre 2015 e ottobre 2016; per il settore Ceramica, Terracotta, Gres e decorazione di piastrelle l’importo dell’Una Tantum è di 130 euro e sarà erogato in due differenti tranches di 70 e 60 euro con le retribuzioni rispettivamente di ottobre 2015 e ottobre 2016.
Per ciò che concerne la parte normativa, con l’accordo è stato definitivamente messo a regime la normativa dell’apprendistato professionalizzante, che conferma le durate fino a 5 anni e il criterio delle percentualizzazione per il calcolo della retribuzione. E’ stato inoltre previsto un allungamento del periodo di prova degli apprendisti che passa a 3 mesi. La normativa del contratto a termine è stata aggiornata prevedendo limiti quantitativi di assunzione più elevati rispetto alla precedente regolamentazione: si è passati dall’attuale 15% al 50%.

CONDIVIDI SU: Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest